Carta Blu UE. Procedure più semplici per il rilascio

carta blu uecarta blu ue

Carta blu UE : spazio ai laureati e personale qualificato provenienti dall’estero

Con la Circolare congiunta del ministero dell’Interno e del ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, del  5 maggio 2015, sono state redatte tutte le principali indicazioni operative in merito al recepimento di quanto è stato disposto dal comma 8 dell’art. 27 quater del D.Lgs. 286/98, proprio in merito alle varie condizioni di ingresso e  di soggiorno per tutti i cittadini dei Paesi terzi che hanno intenzione di voler svolgere dei lavori altamente qualificati (c.d. Carta Blu UE).

La norma interessa nello specifico l’ingresso in territorio italiano di lavoratori stranieri con elevate qualifiche che vogliano adempiere a delle prestazioni lavorative retribuite sotto la direzione di una persona giuridica e che abbiamo al momento i requisiti richiesti.

Il modulo BC

La Carta Blu UE (art. 27quater D.Lgs. 286/98) - Ingresso lavoratori altamente qualificati

La Carta Blu UE (art. 27quater D.Lgs. 286/98) – Ingresso lavoratori altamente qualificati

In special modo il comma 8 della disposizione consta della possibilità, sempre in merito al datore di lavoro, di poter sostituire la richiesta di nulla osta con una specifica comunicazione, interamente diretta allo Sportello Unico per l’Immigrazione, con la proposta di contratto di soggiorno.

Ingresso lavoratori altamente qualificati

Ingresso lavoratori altamente qualificati

Procedura semplificata solo per le imprese che hanno firmato protocollo d’intesa

La procedura semplificata può essere resa attiva soltanto per tutti i datori di lavoro che abbiano aderito col ministero dell’Interno, sempre d’intesa col ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, una specifica Protocollo d’Intesa, nel quale è possibile impegnarsi per potersi garantire la sussistenza dei requisiti previsti.

Così facendo è stato pertanto predisposto uno specifico schema di Protocollo d’Intesa che tutti i datori di lavoro, con tutti i requisiti richiesti, potranno pertanto chiedere di voler sottoscrivere con il Ministero dell’Interno, dopo aver inviato l’apposita istanza all’indirizzo email : segreteria.dcpia@interno.it, sottoscritta dal legale che rappresenta l’ente, o meglio una persona delegata, con l’aggiunta della visura camerale e/o dall’atto costitutivo dell’ente stesso.

Modulo CBC

La sottoscrizione del Protocollo con il rappresentante del ministero dell’Interno permetterà di poter utilizzare la procedura semplificata con l’impiego del Modulo CBC.

La compilazione del Modulo CBC sarà poi consentita soltanto a chi, dopo la sottoscrizione del Protocollo, potrà ottenere la password, inviata dal Sistema Informatico del Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione, per conseguire la quale è possibile inviare alla Prefettura UTG della Provincia dove ha sede l’ente, la specifica richiesta di accesso al Sistema Informatico, dopo aver utilizzato i modelli allegati alla seguente Circolare.

La modulistica, in uso per altri Protocolli, ha come requisito l’indicazione di tutti i dati relativi alle persone che si vogliono abilitare all’accesso.

avvocato per stranieri cittadinanza

avvocato per stranieri cittadinanza

avvocato immigrazione

About the Author

Portale Immigrazione

Redazione di portale immigrazione e permesso di soggiorno

Comments are closed.

error: Content is protected !!