Conversione patenti di guida Brasile Italia

Patenti di guida, che fine ha fatto l’accordo Italia-Brasile?

A novembre 2016 era stato firmato un accordo tra Italia e Brasile per il riconoscimento reciproco delle patenti di guida ma non è ancora operativo. L’onorevole Porta ‘interroga’ i ministeri competenti

Prima ancora che finisse il 2016 Italia e Brasile hanno firmato un accordo di reciprocità per il riconoscimento trasversale in entrambi i Paesi delle patenti di guida, ma in realtà fino ad oggi ancora la norma non è diventata operativa come sottolinea l’onorevole Fabio Porta, deputato eletto nella delegazione estera Sud America, residente proprio in Brasile ma anche presidente del Comitato per gli italiani nel mondo della Camera.

Così nelle ultime ore ha presentato un’interrogazione urgente ai ministri degli Esteri e dei Trasporti sollecitando l’avvio della fase operativa dell’accordo tra i due Paesi. “Tale accordo – ricorda Porta in una nota – consente al titolare di patente emessa dalle autorità competenti di uno dei due Stati e che stabilisca la residenza nel territorio dell’altro Stato, di convertire entro quattro anni la sua patente, senza dover sostenere esami teorici e pratici”.

La trattativa è stata lunga perché si trattava di rinnovare un accordo già sussistente e così è andata avanti per otto anni, tanto che sono servite anche diverse interrogazioni parlamentari per sbloccare la situazione.

Eppure come spiega ancora Porta, si tratta di una norma fondamentale perché i flussi di immigrazione tra i due Paesi sono in continuo aumento, essendo passati dall’emigrazione del secolo scorso dovuta esclusivamente alla ricerca di un lavoro, ad italiani e brasiliani che si trasferiscono anche per motivi di studio e per esercitare la loro professione e quindi hanno la necessità concreta di dover convertire la loro patente di guida, documento essenziale per la loro vita quotidiana.

Invece a tre mesi dalla firma dell’accordo non ci sono ancora segnali concreti di una entrata in vigore effettiva della norma. “Gli interessati, sia italiani in Brasile che brasiliani in Italia – conclude l’onorevole Porta – in realtà aspettano di sapere non solo che l’accordo sia stato finalmente firmato, ma soprattutto quando potranno iniziare a presentare le domande presso gli uffici del Paese di residenza affinché la patente di cui sono dotati possa essere riconosciuta e abilitata”.

italia brasile

italia brasile

Ecco perché ha presentato una nuova interrogazione urgente al ministro degli Esteri e a quello dei Trasporti per sapere se ci siano ulteriori ostacoli per il passaggio alla fase di applicazione amministrativa e soprattutto entro quando questo beneficio diventerà effettivo.

avvocato lavoro, studio legaleavvocato per stranieriavvocato immigrazione

About the Author

Portale Immigrazione
Redazione di portale immigrazione e permesso di soggiorno

1 Comment on "Conversione patenti di guida Brasile Italia"

  1. Vorrei chiedere informazione a rispetto della patente di guida brasiliana.
    -Sono brasiliano, ma risiedo in Italia da esattamente 1 anno, e guardando sul vostro sito ho notato che avrei la possibilità di convertire la mia patente (brasiliana) di guida per una patente Italiana.
    vorrei molto sapere come faccio e dove devo andare per fare questo.

Leave a comment

error: Content is protected !!