Diventare consulente in immigrazione

consulente immigrazioneconsulente immigrazione

Consulente immigrazione

A che esigenze risponde un consulente per stranieri ? Che tipo di lavoro svolge ? Come si connette con le aspettative e le esigenze della persona o delle famiglie di immigrati che a lui si rivolgono? Questa e altre domande trovano risposta nell’articolo che segue.

Un esperto per gli stranieri

Il consulente per cittadini stranieri (immigration specialist) è una figura professionale esperta in tutte le procedure amministrative che riguardano il diritto dell’immigrazione, che svolge un’attività economico-lavorativa, rivolta alla prestazione di servizi in materia migratoria.

L’esperto in diritto dei migranti presta la sua professionalità, a favore di terzi, che viene esercitata attraverso un lavoro di tipo intellettuale, e la cui finalità è quella di dare un supporto efficace nel disbrigo delle pratiche che riguardano gli stranieri.

I servizi di consulenza professionale

In tema di servizi, un consulente per stranieri garantisce:

  • Servizi riguardanti le pratiche di cittadinanza e ricongiungimenti familiare, visti d’ingresso
  • La verifica dei requisiti per richiedere un titolo di soggiorno In Italia

Ciò vale e attiene a tutti coloro che hanno l’intenzione di emigrare dal proprio Paese d’origine e/o dei casi in cui si tratti di un Paese terzo, approdando in l’Italia o viceversa.

Praticamente tale lavoro si può considerare come un punto di aggregazione, messo in piedi proprio dall’agenzia per pratiche stranieri, e tale forma di “presidio” attiene a:

  • Emigrazione nei paesi dell’Unione Europea (esempio Germania e Francia)
  • Immigrazione

E quindi copre l’interezza del fenomeno migratorio, può anche essere svolta come agenzia pratiche stranieri in franchising.

Attività principale

Per identificare l’attività prevalente del consulente immigrazione, occorre ricordare che questa figura professionale prima di tutto svolge un ruolo di intermediatore qualificato, capace di inquadrare la specifica concreta che gli viene posta e successivamente, di effettuare ricerche (tenendo costantemente in considerazione la normativa vigente dell’immigrazione), sulla soluzione della problematica (problem solving) presentata dalla persona extracomunitaria che si rivolge a questa figura.

Ma oltre a svolgere prassi di tipo burocratico come quella appena sopra evidenziata, tale figura, nel suo ambito professionale di competenza comprende:

Assistenza alla clientela straniera nell’informazione 

Rappresentanza della persona immigrata, tale funzione riguarda specificatamente il disbrigo delle pratiche da inviare poi agli organismi competenti

– Svolge un attività che gli consente di accedere agli atti amministrativi

– Svolge un attività che riguarda la consulenza tecnica d’ufficio e di parte

Trasmette per Via telematica (come la Legge Vigente del Testo Unico Immigrazione chiede) specifiche pratiche quali: sportello unico immigrazione, cittadinanza e altre.

L’Esperienza al Servizio del Cittadino Immigrato

Un consulente migrazione ha un esperienza sia diretta che certificata, e la sua competenza professionale è dimostrata nel rapporto che instaura con le persone immigrate, come visto una consultazione e un bisogno di ottenere un servizio che accompagni queste persone che entrano nel Paese a svolgere una serie di attività che a loro vengono richieste dal Testo Unico Immigrazione, abbisogna di una persona che abbia tali competenze.

Vuoi saperne di più ? Compila il modulo sottostante

avvocato imperia studio legale

 

About the Author

Portale Immigrazione

Redazione di portale immigrazione e permesso di soggiorno

Be the first to comment on "Diventare consulente in immigrazione"

Leave a comment

error: Content is protected !!