Decreto flussi 2020 ecco le date del click day e le quote

Quote Flussi 2020 si parte con le nuove domande

30.850 quote di cui 18.000 per i lavoratori stranieri stagionali

Nella Gazzetta Ufficiale 12 ottobre è pubblicato il D.P.C.M. 7 luglio 2020 con le quote flussi dei lavoratori extracomunitari per l’anno 2020 che possono entrare in Italia per lavoro subordinato ed autonomo.

Come nel 2019 il decreto flussi fissa una quota ingressi pari a 30.850 unità, 18.000 delle quali riservate agli ingressi per motivi di lavoro stagionale.

12.850 per lavoro autonomo e lavoro subordinato (non stagionale)

Una novità peculiare per quest’anno. Quote ingresso per assunzioni nei settori dell’autotrasporto, dell’edilizia e turistico-alberghiero per cittadini degli Stati che hanno sottoscritto cooperazione in materia migratoria.

In particolare dei 6.000 ingressi, 4.500 sono riservati ai lavoratori cittadini di Albania, Algeria, Bangladesh, Bosnia – Herzegovina, Corea (Repubblica di Corea), Costa d’Avorio, Egitto, El Salvador, Etiopia, Filippine, Gambia, Ghana, Giappone, India, Kosovo, Mali, Marocco, Mauritius, Moldova, Montenegro, Niger, Nigeria, Pakistan, Repubblica di Macedonia del Nord, Senegal, Serbia, Sri Lanka, Sudan, Tunisia, Ucraina.

Quota di 1500 resta invece a disposizione dei cittadini di altri Paesi con i quali nel corso dell’anno 2020 entreranno in vigore accordi di cooperazione in materia migratoria.

Cento quote riservate ai lavoratori stranieri che abbiano completato programmi di formazione ed istruzione nei Paesi d’origine ai sensi dell’art. 23 del decreto leg. 25 luglio 1998 n. 286.

Cento quote riservate ai lavoratori stranieri di origine italiana per parte di almeno uno dei genitori fino al terzo grado di linea diretta di ascendenza, residenti in Venezuela.

Cinquecento quote riservate ai lavoratori autonomi

18.000 quote per lavoro stagionale.

Quest’anno le quote per lavoro stagionale sono riservate alle seguenti nazionalità: Albania, Algeria, Bangladesh, Bosnia- Herzegovina, Corea (Repubblica di Corea), Costa d’Avorio, Egitto, El Salvador, Etiopia,Filippine, Gambia, Ghana, Giappone, India, Kosovo, Mali, Marocco, Mauritius, Moldova, Montenegro, Niger, Nigeria, Pakistan, Repubblica di Macedonia del Nord, Senegal, Serbia, Sri Lanka, Sudan, Tunisia, Ucraina.

Lavoro stagionale pluriennale

Mille delle 18.000 quote stagionali sono riservate agli ingressi per lavoro stagionale pluriennale.

Novità: Bangladesh e Pakistani compresi nei flussi 2020

La novità è che potranno fare ingresso per lavoro stagionale anche i bengalesi, pakistani e salvadoregni

Seimila quote riservate per le organizzazione dei datori agricoli

Al fine di prevenire forme d’intermediazione illecita, è quella di riservare, nell’ambito della quota complessiva di 18.000 unità, 6.000 quote, per il solo settore agricolo.

In particolare ai lavoratori, delle nazionalità comprese sopra, le domande di nulla osta sono presentate, in nome e per conto dei datori di lavoro, dalle seguenti organizzazioni dei datori di lavoro:

  1. Cia
  2. Coldiretti
  3. Confagricoltura
  4. Copagr
  5. Alleanza delle cooperative (Lega cooperative e Confcooperative).

Click day flussi 2020

SPID necessario per la domanda

E’ necessario per compilare le domande e l’invio via internet dei moduli è il possesso di un’identità digitale SPID, come ampiamente spiegato nella Circolare del Viminale numero 3738 risalente al 4 dicembre 2018.

Se sorgessero problemi durante la fase di compilazione e di invio dei moduli esiste di supporto un servizio di help desk sempre online.

Al quale chiedere i ragguagli tecnici (non giuridici quindi) tramite un modulo di assistenza utilizzando il link “Help Desk” in home page del sito del Viminale per i nullaosta, disponibile per tutti gli utenti registrati.

Precompilazione dei moduli flussi dal 13 ottobre 2020

Dalle ore 9 del 13 ottobre 2020 disponibile online https://nullaostalavoro.dlci.interno.it per la precompilazione dei moduli di domanda che saranno trasmessi, esclusivamente con le consuete modalità telematiche.

Invio delle domande per lavoro subordinato non stagionale, lavoro autonomo e conversioni dal 22 ottobre 2020

Le domande online e relativo click day è fissato per le ore 9 del 22 ottobre 2020 per l’assunzione di lavoratori non stagionali, per i lavoratori autonomi e per le conversioni.

Novità del 2020: contratti nei settori Edilizia ed Autotrasporto

Tra queste domande anche quelle per i lavoratori non stagionali nel settore dell’autotrasporto, dell’edilizia, del turismo, relative ai cittadini di Stati che hanno sottoscritto accordi di cooperazione nell’immigrazione con l’Italia.

I cittadini di Stati il cui accordo di cooperazione migratoria non è ancora in vigore, i moduli flussi potranno essere trasmesse solo a partire dal quindicesimo giorno successivo alla pubblicazione dell’accordo di cooperazione sulla Gazzetta Ufficiale.

Invio delle domande stagionali il 27 ottobre 2020

Dalle ore 9 del 27 ottobre 2020 per l’assunzione di lavoratori stagionali extracomunitari

Scadenza delle domande dei flussi 2020

Tutti i moduli flussi potranno essere inviati online fino al 31 dicembre 2020 e saranno esaminate sulla base del rispettivo ordine cronologico della domanda, per questo motivo si parla di “click-day 2020“.

Testo del decreto flussi D.P.C.M. 7 luglio 2020

Aggiornamento a cura dello Studio Legale

avvocato, studio legale

Vuoi saperne di più..

    About the Author

    Avatar
    Portale Immigrazione
    Redazione di portale immigrazione e permesso di soggiorno

    Be the first to comment on "Decreto flussi 2020 ecco le date del click day e le quote"

    Leave a comment

    error: Content is protected !!