E’ possibile ritirare il permesso di soggiorno di un’altra persona ?

E' possibile ritirare il permesso di soggiorno di un'altra persona

Permesso di soggiorno, il ritiro tocca solo al richiedente

La consegna del permesso di soggiorno (nuovo o rinnovato) in Questura deve essere fatta per obbligo nelle mani del richiedente e non si può delegare nessuno.

Il permesso di soggiorno è un documento essenziale, che deve essere ritirato assolutamente di persona.

Ma c’è l’obbligo che il ritiro sia fatto in maniera esclusiva da parte del diretto interessato, oppure è possibile delegare un sostituto?

Una domanda lecita, anche perché può succedere che il giorno e l’ora in cii c’è la convocazione in Questura per il ritiro ci sia una causa di forza maggiore ad impedirlo.

Può essere ad esempio che un appuntamento di lavoro non sia prorogabile, che ci sia una visita medica da fare, che si debbano accompagnare figli o altri parenti da qualche parte e non si possa spostare l’impedimento.

E allora come ci si deve comportare? Possiamo delegare qualcuno oppure c’è l’obbligo di presentarsi di persona?

Su questo argomento la legga italiana è chiara.

Quando si spedisce il kit postale con tutti i documenti necessari per ottenere il permesso di soggiorno, oppure per rinnovarlo, il richiedente deve essere presente perché l’operatore dell’ufficio postale ha l’obbligo di controllare con esattezza l’identità della persona, la foto del passaporto o altro documento simile.

Quindi non ci si può fare sostituire.

Allo stesso modo il richiedente deve essere presente all’atto della prima convocazione in Questura. Questo perché le impronte digitali sono personali e per questo ha l’obbligo di andare di persona per rilasciarle.

Anche in questo caso inoltre l’operatore dovrà controllare la foto sui documenti, se è corrispondente.

Allo stesso modo quando il permesso di soggiorno è pronto, il richiedente riceve dalla Questura una comunicazione con l’orario e il giorno precisi del ritiro.

Si deve portare con sé il documento d’identità (passaporto o titolo di viaggio), il vecchio permesso di soggiorno se si tratta di un rinnovo e la ricevuta postale con il codice di riferimento della pratica.

Anche in questo terzo caso, dopo avere controllato l’esattezza dei documenti, vengono prese altre impronte digitali che sostituiscono la firma.

Ecco perché non si può mandare un delegato a ritirare il permesso di soggiorno alla Questura.

L’unica cosa che si può fare, se non riuscire ad onorare il giorno e l’ora dell’appuntamento, è spostarlo telefonando o con una email in anticipo alla Questura.

E’ possibile ritirare il permesso di soggiorno di un’altra persona ?

Delegare per integrare la pratica di permesso di soggiorno

L’unico caso in cui potete delegare, è per portare in Questura un documento che integra la pratica.

Sarà sufficiente una semplice delega, la fotocopia della ricevuta e del documento d’identità del richiedente.

I tempi di attesa per ottenere un permesso di soggiorno, ma anche per il suo rinnovo, possono addirittura arrivare anche a sette mesi perché per smaltire le pratiche occorre tempo.

In ogni caso chi è in possesso della ricevuta rilasciata dall’ufficio postale, potrà verificare l’avvenuta emissione del permesso di soggiorno consultando l’apposita pagina web presente nel sito nazionale della Polizia di Stato.

Basta inserire tutte le cifre della password, compresa l’ultima senza il trattino.

Non è obbligatorio ritirare il permesso di soggiorno nel giorno indicato nel messaggio, come abbiamo spiegato, perché non ha scadenza immediata. Ma ovviamente è consigliato rispettare le indicazioni della Questura sulle tempistiche.

avvocato lavoro, studio legale
pratiche per stranieri

About the Author

Avatar
Portale Immigrazione
Redazione di portale immigrazione e permesso di soggiorno

Be the first to comment on "E’ possibile ritirare il permesso di soggiorno di un’altra persona ?"

Leave a comment

error: Content is protected !!