E’ scattato il decreto flussi lavoratori non comunitari stagionali per l’anno 2015

lavoro-stagionalelavoro-stagionale

Sarà possibile dalle ore 9 del 5 maggio 2015 effettuare la precompilazione in merito alle singole domande di nulla osta per l’assunzione del lavoro stagionale per l’anno 2015, impiegando il sistema telematico messo a disposizione dal ministero dell’Interno, all’indirizzo https://nullaostalavoro.dlci.interno.it.

Sarà possibile inviare le domande dalle ore 8.00 del giorno successivo alla pubblicazione del decreto fino alle ore 24.00 del 31 dicembre 2015. Il decreto del presidente del Consiglio del 2 aprile 2015 ha previsto una quota massima di 13.000 ingressi di cittadini stranieri che risiedono all’estero e stabilisce che possano essere ammessi nel territorio italiano tutti i lavoratori subordinati stagionali non comunitari di Albania, Algeria, Bosnia-Herzegovina, Corea (Repubblica di Corea), Egitto, Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia, Filippine, Gambia, Ghana, Giappone, India, Kosovo, Marocco, Mauritius, Moldavia, Montenegro, Niger, Nigeria, Pakistan, Senegal, Serbia, Sri Lanka, Ucraina, Tunisia.

Il provvedimento,sempre, in merito alle quote delle 13.000 unità, ne ha predisposte altre 1.500 per tutti i lavoratori non comunitari che nel frattempo abbiamo fatto ingresso in Italia per poter prestare esercizio per il lavoro subordinato stagionale per due anni consecutivi ed in merito ai quali il datore di lavoro possa presentare la richiesta di nulla osta pluriennale per lavoro subordinato stagionale.

La quota di 13.000 unità (comprensive delle 1.500 che sono state riservate per le richieste di nulla osta stagionale pluriennale) sarà poi ripartita a cura del ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali alle Direzioni Territoriali del Lavoro con una circolare posticipata, in merito alla necessità che potrà scaturire dai vari dibattiti che scaturiranno a livello locale con le Regioni, parti sociali e organizzazioni sindacali.

Tutte le informazioni in merito dettagliate saranno presenti all’interno della Circolare congiunta del Ministero dell’ Interno e del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali n.2643 del 29 aprile 2015.

In quest’ottica tutte le varie associazioni di categoria potranno presentare le proprie istanze per i propri datori di lavoro che partecipano alle associazioni.

avvocato lavoro, studio legaleavvocato per stranieriavvocato immigrazione

About the Author

Portale Immigrazione
Redazione di portale immigrazione e permesso di soggiorno

Comments are closed.

error: Content is protected !!