Immigrazione, vertice al Viminale previsto per il 7 maggio

profughi rifugiatiprofughi rifugiati

È stato convocato, dal ministro Alfano, un vertice con le Regioni e l’Anci per il prossimo sette maggio: obiettivo, fare chiarezza sull’emergenza profughi. Ogni giorno centinaia di persone sbarcano sulle nostre coste, e la crisi libica ovviamente non ha facilitato le cose.

Ad annunciare il vertice è stato il sindaco di Torino, Fassino, nonché presidente dell’Anci. Fassino proprio questa mattina ha visitato il Centro Fenoglio di Settimo Torinese, dove la Croce Rossa dà ospitalità a 180 profughi circa. C’è nell’aria l’ipotesi di utilizzare le caserme per ospitare i profughi sbarcati negli ultimi giorni, caserme anche del Nord. I sindaci leghisti però si oppongono; servono inoltre fondi necessari per consentire a tutti gli enti locali di far fronte a questa emergenza, di proporzioni davvero importanti.

Dopo la visita al Centro, il sindaco di Torino Fassino ha ribadito che è necessario creare degli “hub di accoglienza” – le caserme dismesse appunto – “per fare un primo screening e smistare poi i profughi in centri più piccoli. Siamo pronti a fare la nostra parte, ma dobbiamo essere messi nelle condizioni di riuscirci, il che significa prima di tutto avere spazi per la prima accoglienza, come le caserme che sono gli spazi più grandi e adeguati. Per questo chiediamo al Governo di poter utilizzare quelle dismesse”.

Intanto, questa mattina approderà al molo san Cataldo del porto di Taranto la nave Aviere per far sbarcare i 274 migranti soccorsi sabato scorso su un barcone fatiscente a circa 40 miglia dal porto libico di Zuara. Tra di loro, 42 minori e 46 donne. Solo ieri altri 334 immigrati soccorsi il giorno prima sono arrivati e sono stati accolti nel porto di Augusta.

avvocato lavoro, studio legaleavvocato per stranieriavvocato immigrazione

About the Author

Portale Immigrazione

Redazione di portale immigrazione e permesso di soggiorno

error: Content is protected !!