Ospitare un extracomunitario

comunicazione di ospitalità

Ospitare un extracomunitario: ecco tutti i passaggi da fare

Se un tuo amico straniero extracomunitario deve venire a trovarti, forse non sai che ci sono alcuni passaggi da seguire, pena una multa salata.

Per evitare che tu incorra nella sanzione, perciò, ti daremo una mano ad effettuare le prescrizioni previste per legge.

Andiamo a scoprirle insieme.

Ospitare un cittadino extracomunitario: ecco cosa bisogna fare

Se dovete ospitare, a qualunque titolo, un cittadino extracomunitario, avete l’obbligo per legge di dare comunicazione all’Autorità entro 48 ore.

A stabilirlo, l’Art. 7 del TUI (Testo Unico sull’Immigrazione), ovvero il decreto legislativo n. 286 del 1998.

Occhio: tale obbligo sussiste anche qualora l’ospite sia un parente.

Questa comunicazione, inoltre, va effettuata qualunque sia il titolo dell’ospitalità, quindi anche se hai un bed & breakfast.

Cosa succede se non si fa la dichiarazione di ospitalità?

Chiunque dovesse violare l’obbligo di legge, va incontro a una multa che può essere anche molto salata. Infatti, il comma 2 bis del succitato articolo, prevede una sanzione da un minimo di 160 euro fino ad un massimo di 1.100 !

Cosa deve contenere la dichiarazione di ospitalità?

La normativa è molto chiara sulle informazioni che deve contenere la dichiarazione di ospitalità. Andiamo a vederle insieme.

comunicazione di ospitalità 2

Prima di tutto, la dichiarazione deve contenere tutti i dati riguardanti il cosiddetto “denunciante”, quindi i dati di chi materialmente andrà ad ospitare in casa l’extracomunitario, sia esso il proprietario di casa o il locatario. In particolare, quindi deve contenere:

  • Nome, cognome, data e luogo di nascita e residenza.

La dichiarazione, inoltre, deve contenere tutti i dati dell’extracomunitario o dell’apolide a cui si dà ospitalità. Si tratta degli stessi dati di cui sopra, quindi:

  • Nome, cognome, data e luogo di nascita e residenza.

Inoltre deve contenere gli estremi del documento di identità (ad es. del passaporto).

Infine deve essere indicato l’indirizzo dell’immobile e a che titolo esso viene ceduto, per esempio per motivi di ospitalità o in affitto.

Come deve essere inviata la dichiarazione di ospitalità

La dichiarazione di ospitalità deve essere inviata entro 48 ore, anche qualora il cittadino extracomunitario o apolide si dovesse fermare per un solo giorno.

Per trasmettere tale dichiarazione ci si può recare presso gli uffici della polizia locale o, in alternativa, spedirli tramite posta – in tal caso fa fede il timbro postale.

L’indirizzo di spedizione – mi raccomando tramite raccomandata con ricevuta di ritorno è: quello della Questura, in caso di comune capoluogo di provincia, oppure presso il Comune se non è capoluogo.

Il modulo dichiarazione di ospitalità stranieri

Di seguito potete scaricare in formato pdf il modulo da compilare per l’ospitalità di uno straniero :

modulo-ospitalita-cittadini-stranieri

avvocato imperia sanremo studio legale

About the Author

Portale Immigrazione
Redazione di portale immigrazione e permesso di soggiorno

Be the first to comment on "Ospitare un extracomunitario"

Leave a comment

error: Content is protected !!