Decreto flussi 2021 quando esce ?

Lamorgese: Stiamo preparando un decreto flussi con numeri molto più importanti

Interessante anticipazione del Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese all’evento Live su Sky in Firenze su IUS SOLI e FLUSSI.

Per la cittadinanza Ius Soli specifica la Ministra che “Ci vogliono le condizioni politiche, non so se sia questa la legislatura giusta con tanti problemi sospesi. Però me lo auguro“.

Ci sono valutazioni politiche da fare ma l’Italia nel frattempo è andata avanti, ci sono molti ragazzi di origine straniera nati nel nostro Paese. Bisogna contemperare varie esigenze politiche, mi auguro si possa fare in questa legislatura, ma non so se sia il periodo adatto

La titolare del Viminale in questi termini vuol dire che in questa legislatura non si potrà pensare seriamente all’introduzione dello Ius Soli per mancanza di una maggioranza coesa, infatti nel Governo troviamo il Ministro Matteo Salvini che difficilmente lascerà spazio a questa riforma.

Dalla riforma della cittadinanza per le seconde generazioni passa ad illustrare un punto importate sui flussi annuali per i lavoratori extracomunitari

Sempre la Lamorgese aggiunge nella liveStiamo preparando un decreto flussi con numeri molto più importanti, per prendere professionalità che servono e farli arrivare regolarmente in Italia”

Cosa intende la Ministra ?

In questa tornata avremo quindi un numero più elevate di quote, infatti come sappiamo le quote dei decreti flussi si esauriscono in certe province nell’arco di pochi secondi dal click day.

Nel decreto flussi 2020 abbiamo avuto diversamente dal passato (ove le quote interessavano unicamente il rapporto di lavoro subordinato stagionale nel campo agricolo e turistico ad esempio) anche delle quote in edilizia, nel trasporto, nella ristorazione con nulla osti per rapporti subordinati non stagionali.

Dalle parole riportate nell’intervista si lascia presagire che anche in questo decreto flussi 2021 i nulla osta per lavoro subordinato riguarderanno rapporti lavorativi per attività e professioni utili per l’economia italiana: pensiamo quindi: trasporto, edilizia, agricoltura, settore ristorazione alberghiero, pesca.

Infine la Lamorgese ritorna sulla migrazione dei rifugiati e l’europa

La sfida del presente è la sfida globale dell’immigrazione che coinvolge tutti i paesi, senza differenza di Continenti. L’Italia è uno dei paesi di primo ingresso e come altri paesi del Mediterraneo siamo sotto pressione; speriamo la sfida venga raccolta dall’Europa“.

Sui ricollocamenti dei migranti stiamo andando avanti nelle trattative con Francia e Germania con cui si parla della redistribuzione al 30%. È ovvio che l’accordo va visto nel suo complesso, non deve essere un accordo a saldo negativo per l’Italia

L’immigrazione è un argomento sensibile. A settembre ci sono le elezioni in Germania e l’anno prossimo in Francia. Non si può negare che questo incide sulla trattativa generale

Già a Palermo nel Maggio 2021 la titolare del Viminale aveva sottolineato come :

Il decreto flussi deve essere rivisto in termini di quote

L’immigrazione è un fenomeno complesso che deve essere governato”

“Occorre che ci siano interventi di partenariato con i Paesi di partenza dei flussi, ma anche forme legali di flussi che possono essere i corridoi umanitari. Il decreto flussi deve essere rivisto in termini di quote“.

Sintesi a cura dello Studio

avvocato imperia sanremo, studio legale
pratiche per stranieri

Vuoi saperne di più..

    (c) copyright 2019 Portale Immigrazione
    (c) copyright 2019

    About the Author

    Portale Immigrazione
    Redazione di portale immigrazione e permesso di soggiorno

    Leave a comment

    error: Content is protected !!