Permesso di soggiorno unioni civili, le coppie di fatto e gay

unioni-civili-cittadinanzaunioni-civili-cittadinanza

Legge sulle unioni civili, cosa cambia per gli omosessuali stranieri

Novità importanti anche per i cittadini stranieri e per le coppie ‘miste’ dalla nuova legge sulle unioni civili appena approvata dal Parlamento

La nuova legge sulle unioni civili tra persone dello stesso sesso che è stata approvata da recente in maniera definitiva comporterà novità importanti anche per migliaia di immigrati omosessuali che finalmente potranno far riconoscere dallo Stato italiano le loro unioni con tutti i diritti e i doveri che ne conseguono.

Nel testo che è stato approvato le unioni civili vengono equiparate sotto molti aspetti al matrimonio vero e proprio, in particolare quando c’è scritto che “le disposizioni che si riferiscono al matrimonio e le disposizioni contenenti le parole ‘coniuge’, ‘coniugi’ o termini equivalenti, ovunque ricorrono nelle leggi, negli atti aventi forza di legge, nei regolamenti nonché negli atti amministrativi e nei contratti collettivi, si applicano anche ad ognuna delle parti dell’unione civile tra persone dello stesso sesso”.

Tutto questo vale anche per le leggi sulla cittadinanza e sull’immigrazione.

E quindi se uno straniero regolarmente residente in Italia si unisce civilmente ad un altro cittadino straniero, questi potrà presentare domanda per il permesso di soggiorno per motivi familiari.

O ancora, se un immigrato è già sposato o unito civilmente all’estero la sua unione omosessuale dovrà obbligatoriamente essere riconosciuta anche in Italia aprendo quindi la porta al ricongiungimento familiare con il partner.

Le novità riguardano anche le unioni civili ‘miste’,ossia composta da un cittadino italiano e da uno straniero. A quest’ultimo sarà concessa la carta di soggiorno per familiare di cittadino Ue, permettendo così di vivere regolarmente in Italia accanto al compagno

E dopo due anni sarà possibile presentare domanda per la cittadinanza italiana, come avviene già adesso per gli eterosessuali uniti in matrimonio.

Approfondimento : unioni registrate / unioni civili e permesso di soggiorno familiare

avvocato lavoro, studio legaleavvocati per stranieriavvocati immigrazione

La mia ragazza (extracomunitaria) ha un permesso studio di un anno e vive già con me. Con la nuova normativa in Unioni civile/coppie di fatto, possiamo permettere alla mia ragazza di ottenere un nuovo permesso di soggiorno e di rimanere in Italia dopo la scadenza del permesso studio ?

SALVE VOLEVO CHIEDERE INFORMAZIONI IN MERITO ALLA POSSIBILITA’ DI UNIONE CIVILE TRA ME,CITTADINO ITALIANO E LA MIA COMPAGNA CITTADINA VENEZUELANA,AL MOMENTO LEI è PRESENTE SUL TERRITORIO CON VISTO TURISTICO E VORREMMO SOTTOSCRIVERE UN CONTRATTO DI CONVIVENZA IN MODO TALE DA CONSENTIRE ALLA MIA COMPAGNA LA PERMANENZA IN ITALIA CON UNA CARTA DI SOGGIORNO O UN PERMESSO,VISTO CHE STIAMO RISCONTRANDO NON POCHE DIFFICOLTA’ PER IL CONTRATTO DI CONVIVENZA VOLEVO SAPERE SE QUESTO è FATTIBILE ED EVENTUALMENTE A CHI RIVOLGERMI PERCHè LA LEGGE VENGA APPLICATA CORRETTAMENTE

vorrei avere chiarimenti riguardo la legge Cirinnà le spiego il perché: a breve verrà il mio ragazzo dal Kenya per visto turistico di 2 mesi e per farlo rimanere qui mi hanno detto che potrei utilizzare la legge cirinná cosi dimostriamo che vogliamo fare una convivenza di fatto e otteniamo il permesso di soggiorno.Sarebbe possibile fare ciò?

My question is what are requirements for to makes cohabitation registeration in Italy?

About the Author

Portale Immigrazione
Redazione di portale immigrazione e permesso di soggiorno

5 Comments on "Permesso di soggiorno unioni civili, le coppie di fatto e gay"

  1. Avv. Angelo Massaro | 27 maggio 2016 at 2:23 pm |

    Buongiorno,
    A seguito del ddl sulle unioni civili, volevo domandarvi se è nota la procedura e la documentazione da produrre per potermi unire civilmente con una cittadina americana che dovrebbe entrare in Italia con permesso turistico, per poi rimanere con me.
    In rete leggo soltanto che l’unione civile sarà celebrata davanti ad un notaio.
    So che per il matrimonio con cittadina statunitense occorre il suo passaporto, l’affidavit della sua ambasciata (con validazione della prefettura), e atto notorio ad uso matrimonio ottenuto presso un qualsiasi tribunale in Italia o dal notaio.
    Grazie

  2. Avv. Angelo Massaro | 27 maggio 2016 at 2:41 pm |

    Buongiorno,
    vorrei sapere per favore se le unioni civili consentono di ottenere il permesso di soggiorno ad una persona extracomunitaria clandestina in Italia.
    Grazie e saluti
    Giovanni

  3. Avv. Angelo Massaro | 10 giugno 2016 at 7:59 am |

    ..una coppia di fatto in modo da poter stare insieme e farle avere un permesso di soggiorno.

    Pensavo di registrarmi presso il comune e poi richiedere il permesso di soggiorno in questura però in comune mi hanno detto che senza permesso di soggiorno non possono iscrivere la coppia di fatto.

    La Sentenza 8 gennaio 2015, n. 25, del Tar Liguria riconosce l’importanza che riveste la famiglia di fatto nel nostro ordinamento giuridico.

    Nella fattispecie ha sancito che “un rapporto di convivenza more uxorio può risultare idoneo, qualora caratterizzato da requisiti di stabilità, a far sorgere veri e propri diritti in capo ai soggetti che aspirano a permanere regolarmente sul territorio nazionale, stante la rilevanza che, sotto molteplici profili, riveste la famiglia di fatto nel nostro ordinamento giuridico” (D.Lgs. n. 286/1998, Testo Unico immigrazione).

  4. Avv. Angelo Massaro | 8 luglio 2016 at 8:49 am |

    unione civile con extracomunitaria senza permesso di soggiorno

    Convivo da un anno e mezzo con la mia compagna cilena,è arrivata in Italia con un permesso turistico di 90gg,con 2 figli che frequentano la scuola regolarmente.

    Io mi occupo del mantenimento della famiglia,vorremmo regolarizzare la nostra relazione e soprattutto regolarizzare la situazione della mia compagna in Italia,ma fino ad ora nessuno ha saputo darci delle indicazioni chiare in merito.

    Chiediamo gentilmente un aiuto.

  5. Avv. Angelo Massaro | 27 luglio 2016 at 3:27 am |

    la nuova legge entrata in vigore delle unioni civili è valida anche per le coppie eterosessuali conviventi alla stregua del matrimonio?
    se del mio caso io italiana il mio compagno extracomunitario con due figlie italiane, lui con carta di soggiorno a tempo indeterminato per padre di cittadino EU, non sposati
    Se ci uniamo con unione civile (e non matrimonio) può richiedere dopo due anni dall’unione civile la cittadinanza italiana?

Comments are closed.

error: Content is protected !!